SEI IN > VIVERE MONZA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Meda: prende vita una nuova importante opera di street art

3' di lettura
36

I 50 mq di muro all’imbocco di C.so Matteotti sono stati impreziositi dai colori dell’artista Cheone che, negli scorsi tre giorni,con le sue bombolette, ha dipinto l’immagine di un bambino che guarda la luna

Una rappresentazione che vuole trasformareuno spazio urbano raccontando una storia con colori e forme: uno sguardo sognante verso un obiettivo, per aggrapparlo erenderlo luminoso con la gioia e il sorriso. Le immagini hanno un valore e un potere enorme nella storia dell’arte italiana sia come percezione del e nel mondo, sia come senso comune per esprimere creatività, armonia e sguardo rivolto verso il bello: è anche questo lo spirito che muove la scelta di impegnarsi in questa progettualità.

L’ Amministrazione Comunale ha intenzione di non fermarsi a questa realizzazione: nei prossimi mesi verrà lanciato un concorso, riservato agli under 30, per abbellire il muro della scuola Traversi in via Brianza. Una nuova sfida e opportunità di esprimersi per i tanti giovani artisti che vivono nel nostro territorio. Sfida che è già stata raccolta la scorsa estate durante la “Young Summer Art Fest” e l’anno scorso per dipingere due delle panchine libro che celebrano i 10 anni della Medateca.

Il commento di Cheone, il giovane artista che ha realizzato il murales: “Ringrazio tutta la Giunta e Sindaco perché sono stati disponibilissimi nel concedermi carta bianca per potermi esprimere, e questo credo sia la cosa più importante per un artista, comunque penso che questo si rispecchi nel lavoro che ho eseguito. Mi ha fatto piacere che i cittadini di Meda di ogni età che sono passati in questi giorni siano stati felici di questa iniziativa dell’Amministrazione Comunale, apprezzandone i contenuti e l’espressione artistica, ho trovato una città pronta ed aperta all’arte e alle sue forme, anche nel linguaggio della street art".

L’assessore alla Riqualificazione del centro storico e Giovani Stefania Tagliabue: “Possiamo considerare questo come il primo passo per la riqualificazione di C.so Matteotti che prenderà il via nei prossimi mesi. Iniziamo un nuovo percorso per donare a Meda spazi sempre più vivibili e coinvolgenti”.

L’assessore alla Cultura Fabio Mariani: “Continuiamo a far crescere e diffondere arte e cultura a 360°. Riprendo il claim “L’arte si fa strada”: continua a essere focale l’attenzione a creare momenti fisici e immateriali che portano crescita e attenzione verso tutto ciò che ci circonda. In questi giorni alcuni cittadini, entusiasti di quello che hanno visto, hanno espresso la volontà di realizzare dipinti sui propri muri: speriamo si concretizzino, sarebbero davvero un bel regalo per tutti noi.

Il Sindaco Luca Santambrogio: “Ruberò per te la luna”. È questa l’ispirazione che ha dato a me e all’artista, Cheone, il guardare la bellissima opera “murales” realizzata in Corso Matteotti. Meda, con questo primo progetto su ampia superficie, anima i suoi muri togliendoli dall’anonimato che può rappresentare una facciata spoglia. I murales sono arte contemporanea e Cheone è uno dei principali artisti italiani; è un piacere ospitare una sua opera nella nostra città.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2023 alle 20:27 sul giornale del 09 dicembre 2023 - 36 letture






qrcode