SEI IN > VIVERE MONZA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Operazione Ponti Sicuri, prove di carico sui ponti della Milano-Meda: le modifiche alla viabilità

3' di lettura
46

Nelle notti del 4 e del 5 luglio verranno svolte le prove di carico statiche sui ponti P12 (cavalcavia Manzoni a Binzago) e P26 (cavalcavia via Tre Venezie a Meda) della SP35 “Milano-Meda”.

Lo scopo sarà quello di appurare il mantenimento delle condizioni strutturali dei due viadotti per consentirne un uso sicuro da parte del traffico autoveicolare e acquisire i nuovi Certificati di Idoneità Statica (CIS), che saranno validi un ulteriore anno. Le prove di carico statiche sui due ponti P12 e P26 prevederanno due livelli di approccio diagnostico: il primo comporterà l’esecuzione di un’ispezione visiva, utile a rilevare l’eventuale comparsa di nuovi difetti o il peggioramento di quelli già esistenti e pianificare l’attuazione di interventi minimali di messa in sicurezza. Il secondo livello di indagine consisterà in un esame più approfondito del comportamento strutturale sotto sforzo, da attuarsi facendo stazionare, lungo le cosiddette “viabilità superiori di scavalco”, autocarri carichi posizionati secondo differenti combinazioni di carico atte a simulare il traffico di esercizio.

A conclusione si otterrà, per ciascuno dei due ponti P12 e P26, un certificato di idoneità statica avente durata di un anno. La scelta di proseguire nell’esecuzione delle prove e di lavori di sola messa in sicurezza, piuttosto che effettuare interventi significativi di risanamento e recupero conservativo, è dettata dal fatto che i due ponti sono destinati ad essere abbattuti in sede di realizzazione della tratta B2 di Pedemontana (APL). Ad oggi, sebbene ancora in via ufficiosa, la cessione ad APL del tratto di SP35 e relativi viadotti, compresi il P12 e il P26, è prevista nel corso del 2024.

Il programma dei lavori prevede la chiusura del ponte P12 a Binzago la notte compresa tra il 4 e il 5 luglio, con interruzione della viabilità inferiore su via Costantino (dalle ore 20) e superiore su via Manzoni (dalle ore 21), così come della carreggiata ascendente e discendente della SP35 tra Binzago e Varedo (dalle ore 21), permettendo in questo modo la concomitante prosecuzione dei lavori di risanamento dei due cavalcavia ubicati nella tratta Varedo-Bovisio.. Le uscite obbligatorie in questo caso sono quelle di Binzago (n. 9) per chi viaggia verso Milano e di Varedo/via Varese (n. 7) per chi viaggia verso Como, con itinerari alternativi di deviazione lungo la viabilità comunale.

L’intervento sul ponte P26 a Meda avverrà invece nella notte compresa tra il 5 e il 6 luglio, con interruzione della viabilità superiore al ponte su via Tre Venezie e della carreggiata ascendente e discendente della SP35 tra Barlassina e Meda, chiusure che partiranno dalle ore 21. Le uscite obbligatorie sulla SP35 saranno quelle di Barlassina (n. 13) per chi viaggia verso Milano e di Meda (n. 12) per chi viaggia verso Como, con itinerari alternativi di deviazione lungo la viabilità comunale. In entrambi i casi le chiusure avranno termine alle ore 6 del giorno successivo. In caso di maltempo o di problemi tecnici, le attività subiranno uno slittamento alle notti feriali successive.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2023 alle 19:34 sul giornale del 04 luglio 2023 - 46 letture






qrcode