Cultura. Ferragosto in Lombardia tra arte e musei: ecco quelli aperti

1' di lettura 17/10/2021 - MILANO TRA DESIGN, SCIENZA E STORIA. CREMONA CON STRADIVARI (DIRE) Milano, 14 ago.- Sarà un ferragosto di cultura quello della Lombardia, visti i tanti Musei della regione che rimarranno aperti.

"La stragrande maggioranza dei 600 totali presenti", commenta l'assessore regionale alla Cultura, Stefano Bruno Galli, che invita cittadini e turisti a farci un salto. Il 15 di agosto saranno infatti visitabili, a Milano, la Galleria d'arte Moderna, il Museo del Duomo e del Novecento oltre al nuovo Museo del Design e quello della Scienza e Tecnologia intitolato a Leonardo Da Vinci, e immancabilmente anche la Pinacoteca Ambrosiana. A Cremona resterà aperto il Museo del Violino Antonio Stradivari, a Mantova chiunque potrà godere delle bellezze di Palazzo Te, mentre a Bergamo accesso garantito alla Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, ai Musei civici di arte e storia e alla Pinacoteca dell'accademia Carrara.

A Milano, tra l'altro, resteranno aperti con gli orari consueti tutti i musei civici e le mostre, sia quelle allestite nelle sale dedicate alle esposizioni temporanee sia quelle ospitate nelle sedi espositive, come Palazzo Reale. Un ferragosto tra arte e cultura anche a Varese: il 15 porte aperte alle visite per Villa Panza e per tutti i Musei civici. Si potrà poi godere della mostra Castello di Masnago, 'Giappone: disegno e design', dai libri illustrati Meiji ai manifesti d'arte contemporanea, mentre a Villa Mirabello sarà invece possibile ammirare la mostra 'La civiltà delle palafitte'. Inoltre sul lago di Varese sarà visitabile l'area archeologica dell'Isolino Virginia. (Run/ Dire)






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 14-08-2021 alle 12:14 sul giornale del 16 agosto 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di cultura, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ceVZ





logoEV